Tu sei qui

Diagnosi

microcricche microscopio Vanoncini

 

Analizziamo lo stato di fatto dell’edificio.

 

Il nostro Ufficio Tecnico, esperto nella fisica tecnica delle costruzioni, è in grado di analizzare lo stato di conservazione e di efficienza di un edificio, mediante apparecchiature e strumenti all'avanguardia. Approfondimento necessario per definire e progettare eventuali interventi di risanamento.

 

La diagnosi di un edificio può riguardare vari campi:

  • Diagnosi energetica
  • Diagnosi acustica
  • Diagnosi statica o meccanica
  • Diagnosi del comfort abitativo.

Gli strumenti e le procedure di diagnosi energetica comprendono:

  • La termografia: tecnica di misura infrarossa non invasiva che consente di visualizzare le temperature superficiali delle partizioni (murature, copertura, solai). Individua i punti in cui un edificio disperde calore e presenta anomalie di funzionamento. (vedi approfondimenti nella sessione dedicata)
  • La termoflussimetria: tecnica di misura del flusso termico che attraversa una partizione costituente l’involucro di un edificio consentendo di risalire alla corrispondente trasmittanza termica [U]. In questo modo si valuta effettivamente il livello di isolamento (o non isolamento) termico. (vedi approfondimenti nella sessione dedicata)
  • Il blower door test: tecnica in grado di misurare l’ermeticità di un edificio. Lo strumento misura “le perdite per infiltrazione d’aria” (spifferi) dell’involucro edilizio. (vedi approfondimenti nella sessione dedicata)

Le operazioni di diagnosi acustica prevedono:

  • La misura dell’isolamento acustico di facciata (murature, coperture e serramenti),  per valutare quanto è isolato il nostro edificio rispetto all'ambiente circostante e quindi, ad esempio, rispetto ai rumori stradali.
  • La misura del potere fonoisolante dei divisori o delle partizioni fra differenti unità immobiliari, che indica quanto è isolato il nostro appartamento rispetto agli altri dello stesso edificio.
  • La misura del livello sonoro di calpestio del solaio che separa due o più unità immobiliari, che indica quanto è isolato il nostro appartamento rispetto all’appartamento del piano superiore o inferiore.
  • La misura del livello sonoro degli impianti a funzionamento continuo e/o discontinuo, che indica il livello di rumorosità, o il disturbo che possono darci gli impianti nelle loro fasi funzionamento.
  • La misura del riverbero acustico negli ambienti, che indica quanto sono confortevoli i locali in cui dovremo vivere, lavorare o divertirci. (questo problema riguarda spesso gli ambienti adibiti a sale mensa, sale conferenza, locali di aggregazione, aule scolastiche, ecc.), dove spesso persiste una condizione acustica confortevole.

Le operazioni di diagnosi meccanica o statica consentono:

  • Le prove di carico per la verifica e il collaudo della resistenza meccanica di una struttura, di un impalcato, di un telaio, o di un ancoraggio.
  • Le prove di estrazione per la verifica e il collaudo della resistenza meccanica di un sistema di fissaggio o di un tassello.
  • La misura delle cavillature per monitorare lo stato di fatto di di murature, solai, pavimenti, o parti del guscio abitativo interno (controsoffitti, contropareti, pareti divisorie, ecc.)

Le operazioni di diagnosi del comfort abitativo prevedono:

  • La misurazione del gas radon indoor, per misurare il livello di concentrazione di gas radon nell’aria interna al nostro edificio.
  • La misurazione della CO2 indoor, per misurare il livello di inquinamento di anidride carbonica dell’aria interna al nostro edificio.
  • La misura dei campi elettrici ed elettromagnetici, per misurare l’eventuale presenza di campi elettromagnetici generati da apparecchiature interne (televisori, radiosveglie, computer, cellulari, sistema Wi-fi, ecc.) oppure da terminali esterni (ripetitori per telefoni cellulari, ecc.).
  • La ricerca di perdite da impianti, per individuare eventuali anomalie impiantistiche (perdite d’acqua, ecc.)

Ogni procedura di diagnosi prevede la stesura di una relazione tecnica.

La combinazione di più procedure consente l’elaborazione di una relazione tecnica globale.

La diagnosi di un edificio è equiparabile agli esami clinici per una persona: nessuno di noi si sottoporrebbe ad un intervento chirurgico prima di aver eseguito tutti gli esami necessari.

Chiedi informazioni!

Ultime News

  • La presentazione del Campus Universitario di Lodi
    18/10/2017
    Il nuovo Campus Universitario di Medicina Veterinaria a Lodi sta per arrivare. Ad attenderlo cittadini,...
  • Prysmian Headquarter
    16/10/2017
    Mai come oggi il luogo di lavoro è altamente rappresentativo dei valori dell'azienda che lo ha concepito. L'Arch....