Tu sei qui

Perché ci piace correre?

Perché ci piace correre?
Lunedì, 5 Febbraio, 2018

Da quando è entrato il WHP nella nostra vita corriamo con rinnovata convinzione. Non che prima non ci piacesse correre, ma ora abbiamo la consapevolezza di fare qualcosa di infinitamente utile per la nostra mente e per il nostro corpo. E proprio per questo, speriamo di infondere in tutti coloro che ci stanno accanto l’amore per questa disciplina.

Perché ci piace correre?

Ci sono moltissimi motivi. Eccone solo alcuni

  1. Gli studi dimostrano che correre fa bene all'apparato cardiocircolatorio: migliora l'efficienza cardiaca, combatte l'ipertensione e aiuta a tenere sotto controllo il colesterolo.
  2. Condizioni di sovrappeso e obesità favoriscono arteriosclerosi, disturbi cardiaci e circolatori, problemi al fegato ma è risaputo che correre fa perdere peso.
  3. La corsa fa sì che i muscoli vadano a bruciare grandi quantità di glucosio dal sangue: questo è estremamente importante per i diabetici  e per tutti i soggetti con problemi di iperglicemia.
  4. Correre fa bene all'umore: aiuta a scaricare lo stress e la tensione, a tenere sotto controllo l'ansia, in definitiva a sentirsi meglio.

Vanoncini ha partecipato alla competizione Half Marathon dei Mille di Bergamo.
La foto in copertina ritrae Alberto Dadda, Danilo Dadda e Mattia Pagnoncelli, corridori doc.

Una curiosità sulla corsa

La corsa provoca un'euforia molto intensa causata dalle endorfine che entrano in circolo: questo fenomeno è chiamato Runner's high.
Per svillupparsi nella mente umana necessita di uno sforzo prolungato di almeno trenta minuti ed è tipica dei maratoneti. 
La sensazione di benessere diffuso è indescrivibile. Potete solo provarla.
E allora cosa aspettate? Buon allenamento a tutti!

Ultime News