Tu sei qui

Smart Building 2018: premiato FuturDome

futurdome
Lunedì, 19 Novembre, 2018

Quest’anno, il prestigioso premio Smart Building per la categoria residenziale è stato attribuito a FuturDome, l’innovativa struttura di Milano che sta tanto facendo parlare di sè.

Vittoria non casuale quella dell’edificio che è diventato un caso studio nel mondo dell’architettura proprio per la sua capacità di inserire in un luogo simbolico (una delle ultime sedi del movimento futurista) due funzioni all’apparenza molto distanti tra loro: quella abitativa e quella museale. Un’attitudine che è valsa la sua particolare designazione, ovvero “Museo che si abita”.

La potenza del progetto realizzato dall'architetto Atto Belloli, però, non si esaurisce al suo interno: dall’intreccio continuo tra aree pubbliche e aree private, infatti, è scaturita un’energia che è stata in grado di rigenerare un intero quartiere della città.

I vincitori sono stati denominati da una giuria composta da personaggi illustri, quali Emilio Pizzi e Ingrid Paoletti (PoliMI), Manuela Pelloso (presidente dell’Ordine degli Architetti di Vicenza), Roberta De Ciechi (The Next Building), Pasquale Capezzuto (consigliere dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Bari) e Luca Baldin (Project manager di Smart Building).

Il 21 novembre, nell’Aula Magna del Politecnico di Bari il progetto verrà premiato ufficialmente insieme ai vincitori delle altre categorie.

Premio Smart Building: che cosa è?

Il Premio Smart Building è un riconoscimento annuale promosso dalla rivista “The Next Building” che punta a dare visibilità all’edilizia smart, ovvero a progetti architettonici che hanno dimostrato di essere in grado di inventare o reinventare spazi differenti tra loro per destinazione d’uso, ma con grande attenzione alla qualità del vivere e all’innovazione; insomma, luoghi che aggiungono “intelligenza” al progettare e al costruire.

I criteri progettuali vincenti sono quelli legati al risparmio energetico, alla gestione, al comfort e alla sostenibilità ambientale.

Il tocco Vanoncini

Nel 2017 abbiamo portato a termine il restauro conservativo della facciata fronte strada, il cappotto e gli interni a secco di questa affascinante struttura.

La nostra collaborazione diretta con il gruppo creativo di FuturDome ci ha permesso di sperimentare soluzioni tecnologiche all’avanguardia in grado di ottenere un elevato benessere abitativo conservando nel medesimo tempo la forte identità storica dell’edificio simbolo del Liberty milanese e del movimento futuristico.

Il premio che è stato attribuito al FuturDome e al grande architetto Atto Belloli non può che renderci felici e spronarci a fare sempre di più.

Vuoi scoprire di più su sul nostro contributo per FuturDome?

Leggi la scheda cantiere completa. 

Ultime News

  • domus_drink_food_lab_vanoncini
    13/12/2018
    Ricreare gli ambienti tipici di un’abitazione all’interno di uno spazio ospitale e piacevole dove si possano degustare...
  • 10/12/2018
    Anche quest’anno, in occasione del Natale, Vanoncini ha organizzato una cena aziendale aperta a tutti i collaboratori e ai...