Tu sei qui

Struttura e Rivestimento

I motivi che ci hanno portato alla scelta dei sistemi costruttivi a secco, struttura  rivestimento (S/R) sono diversi, importanti ed economicamente vantaggiosi sia per i materiali,  per l’operatività costruttiva, la flessibilità ed economicità della gestione, la durabilità,  la positiva risposta alle esigenze della fisica ambientale acustica, termica, igrotermica, antifuoco e antisismica.

Il sistema costruttivo a secco: Realizza l’edificio utilizzando materiali prefiniti, prodotti in stabilimento, che vengono assemblati in cantiere e che possono realizzare tutto l’edificio o, in versione ibrida, anche  una sola  parte di esso. Concettualmente definito da un involucro esterno, una struttura statica e un involucro interno desolidarizzato, realizza una valida risposta a tutte quelle esigenze definite dalla fisica dell’abitare. A riprova della validità del suo utilizzo, il sistema S/R è ormai utilizzato in tutti gli edifici del terziario avanzato, esempi eclatanti gli ospedali, i grattacieli pluriuso, gli alberghi, le scuole ecc.

Materiali: Tutti i materiali utilizzati rispondono alle caratteristiche ecologiche, progettati per il ciclo di vita sino al disassemblaggio finale per un riciclaggio a costi limitati .L’infinita varietà  dei componenti permette di utilizzare combinazioni di materiali diversi, cosi da dare ad ogni punto la valenza progettuale richiesta.

Operatività costruttiva: Il cantiere non produce più i componenti ma diventa luogo di montaggio di entità prodotte in stabilimento, Queste entità hanno misure e qualità definite da un  preciso ciclo produttivo.   Il montaggio organizzato permette poi al cantiere ordine e pulizia e questo è positivo anche  per una riduzione dei rischi di infortunio. Il ciclo di lavoro in cantiere non avendo attese obbligate diventa più veloce con una economa sui tempi di realizzo.

Flessibilità:  Il sistema costruttivo caratterizzato da connessioni reversibili può entro certi limiti in corso d’opera, subire variazioni, soprattutto per gli impianti nelle intercapedini dell’involucro interno  o nella forma estetica o funzionale. La tecnica operativa Struttura e Rivestimento permette poi nel corso degli anni interventi  semplici e poco costosi  per l’eventuale adeguamento di aule, uffici anche in funzione di un'impiantistica in continua evoluzione. In questi casi la velocità di intervento assume importanza notevole permettendo di ridurre al minimo i tempi di fermo.

Economicità della gestione: I risparmi nella gestione sono soprattutto dovuti alla affidabilità degli isolamenti termici che rappresentano il fiore all’occhiello delle tecnologie a secco. La stratificazione controllata, l’assenza di volumi parassiti non isolabili, il controllo dei flussi termici di conduzione e convezione permettono con l’utilizzo degli iperisolanti termoriflettenti, anche il controllo del flusso radiante. Con sistemi isolanti di questo tipo si sono raggiunti valori calcolati con protocollo di casaclima  inferiori a 10 kWh/m2 per anno. Nelle analisi fatte si è evidenziato l’aspetto economico generale che vede un rapido ammortamento degli extracosti già nei primi anni di utilizzo.

Durabilità:  La durabilità dei componenti edilizi è un requisito che indica il comportamento nel tempo dei componenti edilizi ed è definito dalla norma UNI 11156, “Valutazione della durabilità dei componenti edilizi”, come la capacità di svolgere le funzioni richieste durante un periodo di tempo specificato, sotto l’influenza degli agenti previsti in esercizio. La propensione prestazionale del componente studiato in relazione al requisito di durabilità si deduce dalla conoscenza della sua durata, o vita utile, accompagnata dalla affidabilità del componente stesso, che rappresenta la probabilità che l’elemento tecnico funzioni senza guastarsi nell’arco di tempo che va dal tempo zero, momento in cui il componente viene installato e messo in opera, al tempo di fine vita utile del componente stesso in esercizio. La caratteristica dei componenti del sistema S/R di essere realizzati  in stabilimento, è di avere  controlli qualitativi continui. Questo è una garanzia che il produttore può facilmente dare  insieme ai controlli della messa in opera, in relazione alla professionalità certificata degli operatori del sistema.

Ultime News

  • Costruire a secco: edilizia evoluta
    03/08/2017
    "I SISTEMI COSTRUTTIVI DEVONO EVOLVERE" Parola di Marco Imperadori, Professore Ordinario di Produzione Edilizia,...
  • Estate 2017
    31/07/2017
    ESTATE 2017  Tutti i nostri magazzini sono aperti sino a venerdì 11 agosto. I magazzini riapriranno: - Mapello e...