Lo yacht più bello al mondo è di Dante O. Benini

Lo yacht più bello al mondo è di Dante O. Benini

“Quando si progetta una barca la personalizzazione è la regola”, queste le parole del celebre architetto milanese Dante O. Benini, l’ideatore degli interni del Seven, un sailing yacht di 60 metri di lunghezza pensato e costruito interamente nel nostro paese.

Progettista, proprietario, comandante ed equipaggio sono tutti italiani. Persino la scritta “Seven” porta la firma di Massimo Vignelli, colui che nel 1979 disegnò la mappa della metropolitana di New York.

Non è solo l’italianità del progetto a renderci fieri, ma anche la fattura di questa incredibile imbarcazione: un gioiellino di 2100 metri quadrati totalmente ecologico, con motore ibrido e riciclabile al 100%.

Per realizzarlo sono stati usati esclusivamente materiali naturali come pelle, noce canaletto, acero e onice.

Allo yacht è stato riconosciuto il premio di “Best Lighting Boat” in occasione del Boat International Design and Innovation Award 2018, un riconoscimento attribuito da una giuria internazionale che valuta le imbarcazioni considerando parametri quali architettura, stile navale, design, innovazione tecnologica e ingegneria.

L’architetto Benini ha saputo giocare sapientemente con luci e ombre, trasformando gli spazi per creare una miscela straordinariamente bilanciata in tutti gli ambienti.

Le luci seguono il profilo dei mobili, si riflettono negli specchi e illuminano gli ambienti senza infastidire in alcun modo gli occupanti.

 

Vanoncini Spa ha collaborato con l’arch. Dante O. Benini in più occasioni.

Leggi l’intervista completa del celebre architetto.

VUOI AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI?

Il nostro team è pronto a darti ogni risposta!

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web per supportare funzionalità tecniche che migliorano la tua esperienza utente.

Usiamo anche servizi di analisi e pubblicità. Per annullare la registrazione clicca per maggiori informazioni.