Casa passiva: vantaggi e potenzialità

casa passiva

La casa passiva o Passivhaus in tedesco è un concept abitativo che, sebbene a molti possa risultare nuovo, è nato ben 30 anni fa da una collaborazione tra due importanti università nord europee.

Alcune menti innovative ebbero l’idea di realizzare un’abitazione in grado di sfruttare al massimo i fattori naturali e le caratteristiche dei materiali costruttivi per ridurre al minimo il ricorso ad elementi di riscaldamento e raffreddamento interni.

Da qui deriva il particolare uso del termine “passivo” che, lungi dall’avere un’accezione negativa, simboleggia la capacità di questo particolare tipo di abitazioni di massimizzare l’efficienza energetica, garantendo al contempo un comfort indoor di tutto rispetto.

In una Passivhaus tutto è studiato per garantire un perfetto isolamento, dai coibenti nelle pareti, alla conformazione degli infissi, all’impianto di ventilazione, sino all’esposizione dell’edificio.

In un edificio così composto l’impianto di riscaldamento tradizionale è di troppo. Le tradizionali fonti termiche sono sostituite dal sole, dalle persone e dalle apparecchiature presenti.

Inutile spiegare che cosa comporta tutto ciò: in primo luogo una riduzione dell’inquinamento atmosferico, e secondo ma non meno importante, un notevole ridimensionamento dei consumi.

Se tutto funziona in maniera corretta i consumi, infatti, possono scendere anche sotto ai 15 kWh/mq all’anno, corrispondente ad un decimo del consumo della media degli edifici tradizionali.

I costi per la realizzazione di una casa di questa tipologia possono essere ammortizzati nell’arco di 10 anni, in quanto si tratta di una struttura poco energivora, e quindi ecosostenibile.

 

Vanoncini ha costruito la prima casa passiva italiana

La Passivhaus sita a Chignolo d’Isola, in provincia di Bergamo è una nostra creatura, nonché una delle nostre più grandi soddisfazioni.

Abbiamo voluto sfidarci, realizzando una casa passiva sperimentale per testare l’efficacia del sistema struttura/rivestimento e la sua capacità di ottenere prestazioni termiche e acustiche di massimo livello.

Secondo la certificazione Cened, i consumi dell’edificio nel periodo invernale si sono attestati intorno ai 2,94 kWh/mq all’anno, ovvero quasi zero.

Leggi la scheda cantiere completa.

Scegliere di abitare in una Passivhaus significa investire sul proprio futuro, sul comfort e sul benessere di sé stessi e dei propri cari, in un’ottica lungimirante.   

 

Ecco un’infografica esemplificativa dei principali plus offerti da queste moderne tipologie di edifici.

casa passiva infografica vanoncini

 

VUOI AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI?

Il nostro team è pronto a darti ogni risposta!

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web per supportare funzionalità tecniche che migliorano la tua esperienza utente.

Usiamo anche servizi di analisi e pubblicità. Per annullare la registrazione clicca per maggiori informazioni.