Arch.Boeri: foreste urbane per salvare il clima

Un albero in città assorbe ogni anno circa 400 kg di CO2, veleno invisibile che sta lentamente asfissiando il nostro pianeta.

Sempre più Paesi nel mondo stanno scegliendo la strada della forestazione urbana per contrastare il problema del cambiamento climatico.

Ogni incremento del 10% di copertura arborea nelle città, infatti, può portare ad una potenziale riduzione di ozono del 3-7%.

Ne è ben consapevole Stefano Boeri, architetto di fama internazionale; progettista del celebre Bosco Verticale di Milano, definito “grattacielo più bello al mondo”.

Un’opera di altissimo livello, vincitrice di svariati riconoscimenti, alla realizzazione della quale abbiamo avuto il piacere di contribuire.

Scopri come abbiamo contribuito. 

 

Forum mondiale sulle Foreste Urbane

Nei giorni scorsi, il celebre architetto e urbanista ha diretto un comitato scientifico internazionale di esperti nel contesto del primo World Forum on Urban Forestil primo Forum Mondiale sulle Foreste Urbane promosso dalla Fao e organizzato dal Comune lombardo, dal Politecnico di Milano e dalla Società Italiana di Selvicoltura ed Ecologia Forestale.

Nel corso del Forum, tenutosi a Mantova (la città più verde d’Italia), hanno preso parte oltre 400 esperti provenienti da più di 50 paesi per dialogare sull’importanza di integrare le infrastrutture verdi alle infrastrutture grigie delle città.

Si è discusso degli enormi benefici che le foreste urbane possono fornire alla popolazione in termini di crescita economica sostenibile, coesione sociale e coinvolgimento.

A ciascun esperto, inoltre, è stato chiesto di spiegare come il proprio Paese affronta la questione, e quali strategie sta mettendo in campo.

«Le foreste e i boschi assorbono circa il 40% dell’anidride carbonica globale” spiega Stefano Boeri. “Portare le foreste nelle città significa combattere il nemico sul suo principale campo di battaglia»

Per questo motivo, l’incremento degli spazi verdi e l’integrazione degli stessi alle infrastrutture è una delle azioni più efficaci per rallentare il cambiamento climatico in atto e progettare un futuro migliore per le nuove generazioni.

 

Anche la cultura aziendale di Vanoncini non può prescindere da un impegno green concreto e quotidiano. 

Siamo fermamente convinti che saper sfruttare le risorse che la natura ci mette a disposizione spontaneamente e rispettare gli ambienti in cui vivono le persone siano due aspetti di fondamentale importanza per creare il vero comfort abitativo.

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web per supportare funzionalità tecniche che migliorano la tua esperienza utente.

Usiamo anche servizi di analisi e pubblicità. Per annullare la registrazione clicca per maggiori informazioni.