Eco-arredo: il design che dà una mano alla natura

Le modalità attraverso le quali ciascuno di noi può contribuire a rendere migliore il futuro sono infinite. Ogni individuo può oggi scegliere come dare un aiuto concreto e duraturo nel tempo all’ambiente che la circonda, per garantire un futuro migliore alle nuove generazioni.

Nel mondo ci sono persone che, ogni giorno, dedicano la propria vita a creare nuovi oggetti d’uso comune partendo da materiali che un tempo ricoprivano una diversa funzione. Possedere un oggetto, infatti, oggi non compiace piùcome un tempo; ecco quindi che nascono nuove modalità di concezione e fruizione degli utensili di uso comune in grado di coniugare ergonomia e funzionalità con senso etico e amore per l’ambiente.

Una delle strade che portano ad un futuro migliore è certamente quella basata sul riciclo creativo di componenti semplici per realizzare complementi d’arredo ricercati e di qualità.  In tutto il mondo stanno nascendo realtà che si cimentano a progettare arredi eco sostenibili dal design unico ed originale, composti da materiali derivati dalla natura come legnosugherovetroacciaioiutacartonebambùfibre vegetali e molto altro.

Le tipologie di mobili e arredi che è possibile realizzare sono pressoché infinite: rustico, contemporaneo, minimale, retro, ce n’è davvero per tutti i gusti.

Se tutto questo ti affascina qui trovi alcune ispirazioni. 

 

Arredi per ridurre l’inquinamento indoor

Gli arredi così pensati non soltanto sono amici della natura, ma contribuiscono anche a salvaguardare la salute delle persone che vivono in un determinato ambiente.

Sentiamo parlare spesso di inquinamento indoor, una forma di inquinamento interno alle abitazioni (che spesso supera il livello di quello esterno) dovuta alle sostanze inquinanti rilasciate da complementi d’arredo, vernici ed elettrodomestici.

Nel momento in cui si acquista un complemento d’arredo è importante chiedere sempre informazioni su che cosa si sta effettivamente acquistando e prediligere arredi composti da materiali privi di sostanze nocive. Ma non solo: è meglio acquistare oggetti composti da materiali solidi e durevoli, in grado di mantenersi più a lungo nel tempo. Questo non solo contrasta la maggiore forma di spreco (l’usa e getta), ma consente all’oggetto di essere rivisitato, trasformato o venduto nel corso degli anni, risparmiando un quantitativo notevole di energia.

L’inquinamento indoor può essere drasticamente ridotto anche impiegando materiali costruttivi tecnologici quali speciali lastre in gesso rivestito contenenti zeolite, il cui impiego non solo assicura ridotte emissioni di composti organici volatili, ma addirittura contrasta attivamente gli inquinanti indoor.

 

Creare un’abitazione eco-friendly è possibile, e i modi per realizzarlo sono i più svariati.

Per iniziare puoi sempre optare per un ambiente arredato con mobili eco sostenibili.

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web per supportare funzionalità tecniche che migliorano la tua esperienza utente.

Usiamo anche servizi di analisi e pubblicità. Per annullare la registrazione clicca per maggiori informazioni.